Condizioni Generali per la Fornitura di Prodotti e Servizi di MAIER ITALIA S.r.l.

1. Applicabilità, Conclusione del Contratto, Documenti, Consegne parziali

1.1. L’oggetto, la qualità e tutti i termini e le condizioni delle forniture di prodotti o servizi, (di seguito le “Forniture”) tra Maier Italia s.r.l. (di seguito il “Fornitore”) e qualsiasi acquirente (“Cliente”) (Fornitore e Cliente di seguito congiuntamente le “Parti”) saranno esclusivamente regolati dalle dichiarazioni scritte conformi di entrambe le Parti e dalle presenti Condizioni Generali (nel seguito il “Contratto”). Le Condizioni Generali dell’acquirente, così come ogni altra condizione o termine diversi rispetto a quanto previsto dalle presenti Condizioni Generali, si applicheranno solo se espressamente accettate per iscritto dal Fornitore. Il Contratto si considera concluso al momento dell’emissione della conferma d’ordine scritta del Fornitore. Modifiche ed aggiunte al Contratto avranno effetto solo a seguito di conferma scritta del Fornitore.

1.2. Sui preventivi, disegni, documentazione tecnica ed altri documenti (nel seguito: i “Documenti”), messi a disposizione del Cliente, prima e dopo la formazione del contratto, il Fornitore si riserva ogni diritto, titolo ed interesse in tutti gli ambiti della proprietà intellettuale, compreso il diritto d’autore sui Documenti. I Documenti non possono essere trasmessi a terzi senza il previo consenso scritto del Fornitore e gli dovranno essere immediatamente restituiti su sua richiesta. Quanto precede si applica anche ai Documenti dell’Acquirente. Tuttavia questi ultimi possono essere trasmessi dal Fornitore ai suoi subfornitori e subappaltatori.

1.3. Il Fornitore è autorizzato ad effettuare consegne parziali delle Forniture e a fatturare tali consegne parziali separatamente.

2. Prezzi e condizioni di pagamento, compensazione, ritenzione, recesso

2.1. Salvo quanto diversamente pattuito, i prezzi si intendono EXW (Incoterms in vigore alla data della conferma d’ordine) esclusi l’imballaggio, costi di trasporto, assicurazione e l’IVA. I termini di pagamento sono quelli indicati nella conferma d’ordine del Fornitore.

2.2. Salvo patto contrario, in aggiunta al prezzo del Contratto concordato, il Cliente deve sostenere i costi accessori di montaggio, installazione, formazione e servizio post-vendita.

2.3. I pagamenti sono effettuati senza spese sul conto corrente bancario comunicato dal Fornitore.

2.4. Il Cliente potrà portare in compensazione o far valere un diritto di ritenzione unicamente per crediti riconosciuti o accertati con sentenza passata in giudicato.

2.5. In caso di ritardo di pagamento rispetto ai termini indicati nella conferma d’ordine del Fornitore, lo stesso avrà il diritto di chiedere al Cliente il pagamento degli interessi di mora secondo le vigenti normative in materia di ritardato pagamento. Il Fornitore ha, inoltre, diritto a un importo forfettario di Euro 40,00 a titolo di rimborso spese amministrative per ogni fattura completamente o parzialmente insoluta. È fatta salva la possibilità del Fornitore di far valere il danno ulteriore.

2.6. Se il Cliente interrompe i pagamenti dovuti per la Fornitura, se a suo carico viene presentata una domanda di apertura di un procedimento concorsuale o se si verifica qualunque altra situazione che comporti un deterioramento della affidabilità finanziaria del Cliente che metta in pericolo i diritti del Fornitore, il Fornitore potrà, senza pregiudizio per ogni altro diritto, sospendere la Fornitura o rifiutare la sua esecuzione.

3. Riserva di proprietà

3.1. II Fornitore conserva la proprietà delle Forniture fino al totale pagamento delle stesse.

3.2. Per tutta la durata della riserva di proprietà il Cliente potrà utilizzare il bene per la propria produzione, ma non potrà alienarlo, né concederlo in godimento a terzi, né costituirlo in pegno o darlo altrimenti in garanzia.

3.3. In caso di pignoramento della Fornitura o atti simili o interventi da parte di terzi che possono determinare la perdita della proprietà da parte del Fornitore, il Cliente dovrà informare immediatamente il Fornitore per iscritto.

4. Termini di consegna, ritardi di consegna, forza maggiore

4.1. I termini di consegna sono quelli indicati nella conferma d’ordine. Se non diversamente concordato per iscritto, tali termini non sono vincolanti per il Fornitore. In ogni caso la consegna si intende perfezionata con la messa a disposizione delle Forniture presso il magazzino del Fornitore. Il successivo trasporto delle stesse avviene di conseguenza a cura, rischio e spese del Cliente.

4.2. Nessuna responsabilità potrà essere imputata al Fornitore per eventuali ritardi sul termine di consegna per causa di forza maggiore quali, a puro titolo di esempio, scioperi, serrate, guerra, insurrezione civile, terrorismo, epidemie, atti di governo, mancate autorizzazioni necessarie per l’esportazione, mancanza di materie prime, mancanza di mezzi di trasporto, interruzione di elettricità e forze naturali. In tali casi, nonché in caso di impedimenti imprevedibili ed incontrollabili dal Fornitore, che non abbiano durata limitata e che non possano essere evitati nonostante l’ordinaria diligenza, i termini di consegna si intendono prorogati per tutta la durata dell’impedimento.

4.3. Salvo il caso di dolo o colpa grave, è esclusa ogni responsabilità del Fornitore per danni derivanti da ritardi di consegna.

4.4. Qualora la consegna venga posticipata su richiesta del Cliente per un periodo superiore a 30 giorni, il Fornitore avrà diritto di addebitare i costi di stoccaggio. Superato il periodo massimo di proroga del termine di consegna pari a 90 giorni, il Fornitore darà corso al completamento del relativo ordine.

5. Trasferimento del rischio

5.1. Fatti salvi accordi diversi, il rischio di distruzione e deterioramento accidentale passa al Cliente con la messa a disposizione delle Forniture presso il magazzino del Fornitore. Il Fornitore comunica la messa a disposizione al Cliente.

6. Ispezione e eventuali reclami di non conformità

6.1 Il Cliente è tenuto a ispezionare la Fornitura senza indugio e comunque entro 8 giorni dalla presa in consegna e denunciare eventuali reclami entro il medesimo termine per iscritto al Fornitore specificando la natura della non conformità riscontrata.

6.2. Il Cliente è tenuto a mettere a disposizione del Fornitore la Fornitura contestata per ispezione.

6.3 Qualora, a seguito di una denuncia da parte del Cliente, non venga accertata una non conformità, Il Cliente dovrà rimborsare al Fornitore le spese sorte a causa dell’ispezione della Fornitura.

6.4 In caso di accertata non conformità della Fornitura, il Fornitore ha diritto di eliminare la non conformità mediante riparazione o fornitura sostitutiva.

6.5 In caso di sostituzione completa il Cliente è tenuto a restituire la Fornitura iniziale al Fornitore.

7. Garanzia

7.1. Il Fornitore garantisce per un periodo di 12 (dodici) mesi dalla messa a disposizione della Fornitura (“Periodo di Garanzia”) che la stessa sia esente da difetti e vizi e corrisponda alle specifiche tecniche dichiarate dal Fornitore. È espressamente esclusa ogni garanzia di funzionamento e/o idoneità della Fornitura ad un determinato uso o scopo d’impiego.

7.2. Il normale consumo e deterioramento di parti della Fornitura (ivi inclusi, a titolo esemplificativo, bussole, guarnizioni, tenute meccaniche e radiali) non è coperto da garanzia.

7.3. In caso di vizi e difetti denunciati durante il Periodo di Garanzia il Fornitore provvede a sua scelta alla riparazione o sostituzione delle parti interessate.

7.4. L’eventuale riparazione o sostituzione in garanzia non determina in alcun modo l’estensione della durata del Periodo di Garanzia che rimane limitata a 12 mesi a partire dalla prima messa a disposizione della Fornitura.

7.5. La garanzia di cui sopra decade in caso di utilizzo, messa in servizio, immagazzinamento o conservazione della Fornitura errati o comunque non conformi alle specifiche tecniche del Fornitore. La garanzia decade altresì in ogni caso di modifica, riparazione o sostituzione della Fornitura o di sue parti non autorizzate dal Fornitore.

7.6. A pena di decadenza della garanzia la denuncia di eventuali vizi deve essere effettuata per iscritto entro 8 giorni dalla scoperta, specificando dettagliatamente la natura dei vizi. Inoltre, il Cliente è tenuto a mettere a disposizione del Fornitore la Fornitura contestata per ispezione.

7.7. Le riparazioni in garanzia sono rese esclusivamente presso il Fornitore. I costi di trasporto da e per la sede del Fornitore sono a carico del Cliente.

7.8. In caso di sostituzione completa il Cliente è tenuto a restituire la Fornitura iniziale al Fornitore.

7.9. Il Cliente non potrà far valere ulteriori diritti o rimedi per difetti al di fuori di quelli compresi nella presente Sezione 7.

8. Limitazione della responsabilità

8.1. Il Cliente non potrà far valere ulteriori diritti e rimedi nei confronti del Fornitore.

In particolare, il Cliente non ha diritto al risarcimento dei danni, per la perdita di produzione, perdita d’uso, perdita di ordini o di profitto e di altri danni diretti o indiretti.

8.2. Quanto sopra non si applica se la responsabilità del Fornitore discende da norme inderogabili, nonché in caso di dolo o colpa grave del Fornitore.

Le limitazioni di responsabilità si applicano anche a beneficio dei subappaltatori, fornitori, agenti, direttori, funzionari e dipendenti del Fornitore.

9. Controversie / Diritto applicabile

9.1. Tutte le controversie derivanti da o in connessione con il Contratto, saranno devolute in via esclusiva al Foro di Milano.

9.2. Il Contratto è disciplinato dal diritto italiano.

10. Clausola di salvaguardia

10.1. L’invalidità totale o parziale di singole disposizioni del Contratto non inficia la validità delle restanti previsioni.

Condizioni generali vendita

Versione 23 Luglio 2019